CIV
FIR

Sudtirolo Rugby

Sito ufficiale del Sudtirolo Rugby ASD


Siamo sinceri, perdere brucia e non piace a nessuno (in casa poi) ma quella di oggi ha un sapore meno amaro di altre sconfitte, o per lo meno così mi è sembrato di cogliere dentro e fuori dal campo. Il Sudtirolo subito si mette in evidenza tant’è che dopo alcuni istanti dal fischio di inizio George riesce ad andare in meta sgaloppando da poco oltre la metà campo per posare l’ovale alla sinistra dei pali. Lama cerca di trasformare ma la posizione non è a lui favorevole e centra in pieno il palo, della serie la fortuna è cieca ma la sfortuna ci vede benissimo!!!! Poco male, si riprende il gioco e i nostri Cavalieri mettono sotto pressione gli ospiti neanche fossero stati invitati a restare nei loro 22 metri!!! Il Castella si mette in evidenza e cerca di spingere i nostri oltre la metà campo riuscendo ad ottenere una punizione poco oltre la linea dei 22. Optano per un calcio alla ricerca di 3 punti utili ma la dea bendata volta le spalle anche a loro, palo!!! Ora gli ospiti sono un crescere di azioni e sempre più spesso cercano di pressare i nostri. Il gioco è alternato e si spalma per tutta la lunghezza del campo a fasi alterne. I Cavalieri finalmente riescono ad attuare gli schemi, a fare passaggi precisi e a concedere poco agli avversari. I giovani Scudieri continuano a pressare gli ospiti ma altrettanto fanno gli avversari che a forza di dai e spingi riescono a trovare un buco lasciato troppo largo dalla nostra difesa nel quale ci si infilano senza esitare; qui mi sento anche di dire che non è stato fatto molto per frenare l’attacco! Questa è la prima meta messa a segno dal Castella che riesce anche a trasformarla, anche perché di facile esecuzione. I Cavalieri comunque non demordono e il gioco è in continuo movimento tra le due metà campo. George con un calcio che sembra essere uscito dai piedi di Dan Carter, riesce a far uscire la palla a pochi centimetri dalla linea di meta avversaria, facendo riprendere il gioco con una touche; riusciamo a farla nostra e a caricare il Castellana costringendoli ad una difesa senza sosta, attaccano i nostri e pressano fino a quando Winni riesce di forza a bucare la difesa veneta e schiacciare l’ovale alla sinistra dei pali. Ricky Lama trasforma senza problemi. Poco dopo la meta fatta e continuando a pressare gli avversari è Leo che , dopo alcuni istanti combattuti a qualche centimetro dalla linea di meta avversaria, trova un varco e ci si infila tentando il colpaccio ma l’arbitro è di diverso avviso (Leo la prossima volta mi appello al TMO!!) e non concede la meta. Peccato ma la decisione dell’arbitro è insindacabile. Dopo alcuni istanti l’arbitro fischia la fine del primo tempo che fa ben sperare; si è visto un gioco di squadra ben strutturato, chiamate nelle touche, schemi acquisiti in allenamento e messi in pratica sul campo e visto che siamo in periodo di XFactor mi sento di dire: 4 sì per il primo tempo!!!!!
Dopo la pausa si riprende il secondo tempo e qui il Castellana inizia ad essere più pressante rispetto al primo tempo, costringendo i nostri Cavalieri a difendere la linea di meta. Purtroppo qualche errore i nostri U16 lo commettono ed è proprio da una mischia comandata con introduzione dei veneti, a seguito di un nostro “in avanti” che il Castellana riesce a mettere a segno la seconda meta che viene prontamente trasformata. Carichi per i 7 punti appena fatti, gli ospiti sono più pressanti rispetto al primo tempo ma la nostra difesa riesce comunque ad arginare i loro attacchi ma in un momento di smarrimento non riescono a contrastare efficacemente il tentativo di meta che si concretizza in pochi secondi di gioco. Il Castella trasforma ed allunga, 21 a 12. Il Sudtirolo riesce a reagire e riprende l’azione di pressione che ha imposto nel primo tempo riuscendo a portarsi con delle belle azioni di gioco a pochi metri dalla linea di meta avversaria e ad andare in meta. Peccato per la mancata trasformazione, 21 a 17. Il Castellana, che ha ben saputo sfruttare i pochi errori che abbiamo concesso, si impossessa dell’ovale e partendo dai loro 22 metri, un paio di calci e complici i nostri che sono rimasti a guardarli, riescono a mettere a segno la terza meta che non viene trasformata. Punteggio finale 26 a 17 per il Castellana. Se il primo tempo è stato un Do di petto (della serie che ci do, ci do e ancora ci do) il secondo non è stato lo stesso, qualche “stecca” (riallacciandomi ai 4 sì di XFactor) si è sentita, sicuro non per mancanza di capacità o di squadra ma più per stress da prestazione; sempre parafrasando, il diaframma c’è, lo avete e lo avete dimostrato, ora lavorate sulla testa: fateci sentire altri Do di petto!!!ce la farete!!!! (A.L.)
In Campo: Di Stefano Ebnicher Massimo, Astorino Vincenzo Pablo, La Mantia Riccardo, Paolazzi Davide, Norzi Mattia, Sotomayor H.J. George, Da Col Ivan, Valent Leonardo, Dal Checco Riccardo (C), Guerra Aaron, Perathoner Alan, Ramaroli Giulio, Califano Andrea, Vasarri Francesco, Rega A. Riccardo, Azamfirei R. Lorenz, Devescovi Roberto, Scuderi Philip, Fleckinger Philip, Lazzarotto Francesco, Lubian Christian.
Allenatori: Stefano Di Stefano – Marco Cosi
Accompagnatori: Barbara Merler – Karin Bucoli

Categorie: HomePage, Under 16

TESSERAMENTI STAGIO

INFO  TESSERAMENTI (per scaricare gli allegati che sono talvolta in ...

Partite del 18/11/20

UNDER 16 18/11/2018 3°gir.ter._4^g.a. Noriglio Rovereto (TN) h. 10.00 LAGARIA ...

Partite 10 e 11/11/2

UNDER 14 10/11/2018 8°gir.ter.-1^f._3^g. Bolzano (BZ) h. 17.00 v. ...

Partite 28/10/2018

UNDER 14 27/10/2018 8°gir.ter.-1^f._1^g._Noriglio Rovereto (TN) ...

Partite 04/11/2018

SENIORES 04/11/2018 C2 gir.2-1°gir.ter._4^g.a. ...

U16 28/10/2018 Sudti

[ngg_images source="galleries" container_ids="287" display_type="photocrati-nextgen_basic_slideshow" gallery_width="680" gallery_height="520" cycle_effect="fade" cycle_interval="5" show_thumbnail_link="1" thumbnail_link_text="[Show ...