CIV
FIR

Sudtirolo Rugby

Sito ufficiale del Sudtirolo Rugby ASD

Torneo Aldo Milani 13-14 Aprile 2019 Rovigo

Sudtirolo Rugby vs. 7° Torinese Rugby – 15-17
Inizio di partita molto equilibrato tant’è che si rimane sulla linea di metà campo per diversi minuti di gioco; i placcaggi non si sprecano e da entrambe le parti c’è voglia di giocare. E’ però la squadra avversaria che apre le marcature e con un calcio ben piazzato si portano vicino alla nostra linea di meta, portano poi la palla a segno dopo averla raccolta malgrado qualche placcaggio. Le avanzate dei nostri giovani Cavalieri sono portando palla e con relativo passaggio, mentre gli avversari riescono a penetrare le nostre difese quasi unicamente con i calci. Anche i biancorossi piazzano i calci adeguandosi al gioco e con uno di questi mettono la palla in touche; gli avversari commettono fallo e Davide sapientemente manda l’ovale fuori dal campo per ottenere la touche, ben giocata, aperta tutta sulla sinistra del campo e raccolta da Ricky-Lama che si dirige dritto dritto verso la meta, che non viene trasformata. Gli avversari si fanno presenti sempre più spesso nella nostra metà campo e anche oltre, mettendo a prova la nostra difesa. Il gioco è molto combattuto, le mischie comandate si susseguono, c’è una buona difesa da parte nostra ma gli avversari non sono da meno. Il primo tempo finisce, giusto un momento per rifiatare e si riparte con il gioco che è sempre equilibrato, noi avanti con l’attacco e il Settimo Torinese pronto a difendere. E questa volta sono gli avversari che vengono lasciati andare in meta, purtroppo i biancorossi non sono così efficaci nei placcaggi come lo sono gli avversari; meta che non viene trasformata. Riprende il gioco che viene combattuto tra la linea di metà campo e le rispettive linee dei 22; i giovani Scudieri riescono a portare l’ovale vicini ai 22 avversari e anche oltre, la linea di meta è vicina così come la difesa avversaria; non si passa!!!! Conquistano l’ovale e lo spediscono in touche a metà campo. Rimessa nostra, teniamo la palla e dopo alcuni bei passaggi Ricky-Morbido arriva fino alla linea di meta avversaria riuscendo a depositare la palla sotto i pali, facile la trasformazione per Lama che porta il punteggio in parità: 12 a 12. Ora sono i biancorossi che portano il gioco sui 22 metri avversari, e tra un’azione e l’altra l’arbitro fischia una punizione a nostro favore; si va per i pali che fruttano 3 preziosi punti: 15 a 12 per noi. Malgrado la nostra difesa sia compatta, manca di efficacia soprattutto nel placcare l’avversario quando pericolosamente oltrepassa la linea di metà campo e ancor di più quando arriva su quella dei 22!!! Il gioco ora si svolge prevalentemente nella nostra metà campo e il Settimo Torinese pressa come una ruspa; errori e finezze tecniche si alternano, ma la debolezza dei biancorossi nella poca efficacia dei placcaggi permette agli avversari, a pochi secondi dalla fine, di andare in meta che non viene trasformata ma permette comunque ai torinesi di vincere per 17 a 15. Peccato l’inefficacia dei placcaggi da parte dei nostri giocatori che comunque hanno saputo giocare sul campo con passaggi efficaci e di mano senza privilegiare i calci per conquistare metri preziosi. Bravi

Sudtirolo Rugby vs. Lazio Rugby – 10-7
Subito dopo il fischio di inizio partita la Lazio si presenta nella nostra metà campo, andando pericolosamente oltre in più occasione ed i nostri giovani Cavalieri non riescono ad essere efficaci nei placcaggi, sembra ripetersi la capacità di gioco vista nella mattina. Gli avversari permangono a casa nostra, le touche si ripetono e almeno su queste siamo vincenti riuscendo a rubare palla ai laziali ma non riusciamo poi a mantenerla. Ma è Lama che capita l’azione di gioco degli avversari, intercetta l’ovale, se lo lega sotto il braccio e lo porta, correndo come una gazzella, in meta. Bella azione non coronata dalla trasformazione data la particolare difficoltà di tiro. Ora i biancorossi sono ringalluzziti dalla meta e ciò lo si nota in campo; le azioni di gioco si susseguono così come la pressione sui laziali. Finalmente i biancorossi riescono ad esprimere un gioco fatto di pressione e tattica, le touche non mancano e ne usciamo sempre vincenti sia con rimessa nostra, sia con rimessa dagli avversari. Ora è una mischia comandata per un in avanti laziale (finalmente riescono a mettere sotto pressione gli avversari) a pochi metri dalla linea di meta avversaria che infiamma il tifo biancorosso sugli spalti; Ivan-Irvin introduce, spinta delle nostre prime linee, palla che esce e viene prontamente raccolta, Lama fa suo l’ovale e dopo aver scartato un paio di laziali posa la palla in meta. Trasformazione purtroppo non avvenuta ed il punteggio ora è di 10 a 0 per i biancorossi. Ora i giovani Cavalieri hanno ritrovato la grinta di sempre, fanno le chiamate degli schemi nelle touche, sono attenti in campo, fanno passaggi mirati e precisi e di conseguenza si conquistano metri preziosi che ci portano sempre più spesso nei 22 avversari che sentendosi sotto pressione commettono fallo. I biancorossi decidono di andare in touche, a pochi metri dalla linea di meta della Lazio, ma la difesa in questo caso è impenetrabile. La Lazio comunque reagisce e questa volta è lei a portarsi sui nostri 22, la nostra difesa è attenta e Massimo fa suo l’ovale e come un ghepardo a caccia della preda riesce a portare palla fuori dai 22 ma poi viene placcato. Fischio di fine del primo tempo. Riprende il secondo tempo ma la pressione sugli avversari, conquiste di palla nelle ruck, mantenimento di palla nelle touche non bastano per evitare la meta dei laziali ai quali è stato concesso di farsi tutto il campo e posare l’ovale per la meta che viene poi trasformata. Parziale di 10 a 7 per il Sudtirolo. Ora la Lazio è galvanizzata dalla meta appena fatta e iniziano a pressare come non hanno fatto finora. Una difesa biancorossa poco attenta permette ai laziali di andare ancora in meta (almeno sembrava dagli spalti) ma un estremo biancorosso ha spinto palla e avversario fuori dal campo proprio sul fili dei centimetri. Nulla di fatto e punteggio invariato. La Lazio continua nella pressione e sempre più spesso si presentano sulla nostra linea dei 22; riusciamo comunque ad arginare e contenere gli attacchi avversari. Le fasi di gioco si alternano e sembra più una partita di tennis in quanto è un continuo correre da una parte all’altra del campo. Durante un’azione di gioco Dino si infortuna al ginocchio e deve lasciare il campo a pochi secondi dalla fine. Peccato!!!

Sudtirolo Rugby vs. Valpolicella Rugby – 7-15
Inizia il gioco e subito mettiamo pressione agli avversari che comunque non subiscono al 100×100 i nostri attacchi, anzi reagiscono con grinta e si portano, comunque non senza difficoltà, nella nostra metà campo. Ora i biancorossi sembrano più reattivi rispetto al gioco messo in campo nella prima partita di ieri. Ed è in una fase di gioco a metà campo che il Valpo conquista palla e malgrado la difesa biancorossa riesce ad andare in meta posando l’ovale sotto ola H per una facile trasformazione che non mancano. Calcio nostro, dopo la meta subita, che ci porta sui 22 avversari, segue una touche con rimessa biancorossa, possesso di palla che manteniamo, Filippo riceve l’ovale che passa al pronto Georgi il quale ha gran sete di meta; posa l’ovale sotto la H per la trasformazione di facile esecuzione: 7 a 7. Il Valpo si alterna sui nostri 22 come noi facciamo nei loro confronti ed è per una palla trattenuta in fase di mischia nei nostri 22 che l’arbitro concede un calcio di punizione al Valpolicella il quale decide di portare a casa 3 punti; parziale di 10 a 7 per gli avversari. Il Sudtirolo non riesce ad essere così incisivo come sa essere ed il Valpo ne approfitta, portando il gioco sui nostri 22 fino ad approfittare di un buco lasciato libero dalla nostra difesa: due giocatori avversari lasciati completamente liberi e che hanno subito colto la ghiotta occasione con una meta che non viene però trasformata. Punteggio finale di 15 a 7 per il Valpolicella.

Sudtirolo Rugby vs. Oderzo Rugby – 19-12
Anche se affranti per l’ultima partita persa contro il Valpolicella, è comunque la grinta che accompagna i biancorossi nell’affrontare i coetanei dell’Oderzo. Inizialmente il gioco è equilibrato sulla linea di metà campo ma pian piano il Sudtirolo inizia ad imporre il proprio gioco solo che a pochi metri dalla linea di meta avversaria non riusciamo a concludere e ad andare a punti. La difesa dell’Oderzo magicamente riconquista palla, che era biancorossa, riportando il gioco nella metà campo per essere prontamente arginati dal Sudtirolo. Finalmente dopo diverse azioni vanificate dagli avversari il Sudtirolo riesce a bucare la difesa avversaria e a fare la prima meta a seguito di passaggi calibrati, mirati ed efficaci pressando gli avversari. Purtroppo non viene trasformata; parziale di 5 a 0 per il Sudtirolo. Il gioco si sviluppa per lo più sulla linea di metà campo, le touche e le mischie comandate si susseguono e alternano fino a quando l’Oderzo trova un varco nella nostra difesa e porta l’ovale in meta sotto la H. La trasformazione è facile e porta un parziale di 7 a 5 per l’Oderzo. Ora sono gli avversari che iniziano a pressare ma il Sudtirolo non ci sta e reagisce sapientemente portando le azioni di giochi nei 22 avversari; ora la pressione biancorossa si respira anche nell’aria e a forza di provare a bucare la difesa dell’Oderzo posando la palla sotto la H; Lama trasforma portando il punteggio parziale di 12 a 7 per il Sudtirolo. L’Oderzo non ci sta e inizia a pressare presentandosi sui nostri 22 metri, il Sudtirolo graniticamente argina i loro attacchi e a respingere gli avversari a metà campo. L’arbitro, a seguito di un in avanti biancorosso, fischia e di conseguenza concede una mischia comandata con introduzione avversaria, la palla esce, e gli avversari pensano ben di portarla in zona meta per il solito buco lasciato dal Sudtirolo, nessuno a coprire e difendere una zona di campo importante. Non segue la trasformazione: punteggio che ora è in parità di 12 a 12. Ora il gioco lo portiamo noi sui 22 metri avversari e la pressione è ancora nell’aria così come la voglia di meta che non tarda ad arrivare. L’ovale viene passato, riciclato, conteso e difeso fino ad arrivare a pochi metri dalla linea di meta avversaria che viene bucata con precisione chirurgica e trasformata con altrettanta capacità: punteggio parziale di 19 a 12 per il Sudtirolo. Gli avversari non sono comunque domi e combattono grintosamente portando a più riprese la palla vicino ai nostri 22 che il Sudtirolo con tenacia difende. Il Sudtirolo reagisce e non subisce e dopo alcune palpitazioni per possibili mete da fare o da subire l’arbitro fischia la fine dell’incontro che vede i biancorossi vincere per 19 a 12 sull’Oderzo.

Sudtirolo Rugby vs. Ostia Rugby – 0-26
I biancorossi sono pronti per sfidare gli ultimi avversari che li impegnano non poco; malgrado la difesa biancorossa sia attenta non è altrettanto efficace nel bloccare l’Ostia in un gioco che subiamo nella nostra metà campo; un errore nostro permette agli avversari di fare la prima meta che viene trasformata; punteggio parziale di 7 a 0 per i laziali. Il Sudtirolo reagisce cercando di mettere in campo lo stile di gioco che lo contraddistingue ma senza però arrivare a concludere l’azione: si perde palla a pochi metri dalla linea di meta avversaria e gli in avanti sono sempre dietro l’angolo. L’Ostia anche nella seconda parte di gioco si fa vedere spesso nella nostra metà campo e a seguito di una mischia comandata per un in avanti biancorosso, riesce a bucare la nostra difesa e a fare la seconda meta che non viene trasformata; parziale di 12 a 0 per i laziali. Il Sudtirolo non riesce ad essere efficace nella difesa e a bloccare le azioni di gioco avversarie permettendogli di andare ancora in meta che questa volta viene trasformata: 19 a 0 per l’Ostia. Ora i biancorossi sembra siano persi nelle nebbie che a volte avvolgono le valli dolomitiche e permettono agli avversari di imporsi nel gioco a loro più facile e di andare in meta ancora una volta con conseguente trasformazione: punteggio finale di 26 a 0 per l’Ostia. (A.L.)

Categorie: HomePage, Under 16

TESSERAMENTI STAGIO

INFO  TESSERAMENTI (per scaricare gli allegati che sono talvolta in ...

U16 19/05/2019 Sudti

[ngg_images source="galleries" container_ids="290" display_type="photocrati-nextgen_basic_slideshow" gallery_width="680" gallery_height="520" cycle_effect="fade" cycle_interval="5" show_thumbnail_link="1" thumbnail_link_text="[Show ...

U16 05/05/2019 RAV R

[ngg_images source="galleries" container_ids="288" display_type="photocrati-nextgen_basic_slideshow" gallery_width="680" gallery_height="520" cycle_effect="fade" cycle_interval="5" show_thumbnail_link="1" thumbnail_link_text="[Show ...

Torneo Aldo Milani 1

[ngg_images source="galleries" container_ids="289" display_type="photocrati-nextgen_basic_slideshow" gallery_width="680" gallery_height="520" cycle_effect="fade" cycle_interval="5" show_thumbnail_link="1" thumbnail_link_text="[Show ...

CALENDARI E RISULTAT

RUGBY DI BASE (categorie U6-U8-U10-U12) Stagione 2018-2019. Date dei raggruppamenti per ...

Partite del 04-05/05

UNDER 14 04/05/2019 4°gir.ter.-2^f._poule A-8^g._Bolzano (BZ) h. 18.00 stadio "Europa" v. ...