CIV
FIR

U16 08/02/2020 Sudtirolo Rugby vs. Belluno Rugby

Partita, quella di sabato 8 febbraio, che ha manifestato una sorta di equilibrio delle forze in campo ma che ha evidenziato una certa superiorità di gioco dei biancorossi che già nel primo minuto di gioco hanno marcato la prima meta ad opera di Lama che letteralmente buca la difesa bellunese e va in meta che successivamente trasforma. I giovani Cavalieri sono galvanizzati e pressano l’avversario che cade in errore; una mischia comandata a nostra introduzione permette ai giovani Cavalieri di avvicinarsi sui 22 avversari, vedono la linea di meta avvicinarsi sempre di più fino a quando Pietro, dopo vari tentativi di sfondamento della difesa bellunese, fa suo l’ovale e lo deposita in meta; Lama trasforma. Calcio bellunese per la ripresa del gioco che permette loro di arrivare fino alla linea dei 22 dei biancorossi che ora sentono la pressione degli avversari che pressano per fare la prima marcatura. Ora sono è il Sudtirolo a commettere “l’avanti” che non sfugge all’arbitro; mischia comandata e siamo tra la metà campo e la nostra linea dei 22, palla che rimane in possesso del Belluno, calcio tattico per superare la linea difensiva biancorossa, Belluno raccoglie e va in meta. Con la trasformazione ora il parziale è di 14 a 7 per i biancorossi. Il tifo di casa si fa sentire e i giovani Cavalieri vengono incitati alla meta che non tarda ad arrivare, adottando la stessa tecnica utilizzata dal Belluno poco prima. Calcio del Sudtirolo, ovale che rimane in campo e rimbalza da manuale (alleniamo anche i palloni!!!), Capitan Massimo raccoglie e si invola come un ghepardo in meta che però non viene trasformata. Le squadre si contendono il campo alternandosi nelle varie fasi di gioco; ora è il Belluno che introduce su una touche vicino alla linea dei loro 22, ovale che viene raccolto dai biancorossi e difesa veneta che viene bucata, ancora Pietro, per la terza volta; anche questa volta manca la trasformazione. Punteggio parziale di 24 a 7 per il Sudtirolo. L’alternanza di gioco è stile tennis, un saliscendi continuo, si nota comunque la differenza di conquista del campo: il Sudtirolo passa, ricicla e sfonda mentre il Belluno predilige i calci per coprire le distanze. La difesa è comunque ben disposta su entrambi gli schieramenti. Il Sudtirolo a 5 minuti dalla fine si trova con un giocatore in meno ed il Belluno aumenta la pressione presentandosi a più riprese nei pressi della nostra linea di meta. La tattica è sempre quella del calcio per riconquistare il campo ed i bellunesi sono affamati di punti per riportare la partita in equilibrio, talmente affamati che dopo una serie di attacchi ben arginati dai biancorossi, riescono ad andare in meta che viene poi trasformata. Finisce il primo tempo con il parziale di 24 a 14 per il Sudtirolo. Inizio del secondo tempo da parte del Sudtirolo con un calcio che porta l’ovale sui 22 avversari, veneti che raccolgono ma anche perdono l’ovale, serie di passaggi tra i biancorossi, Vinny riceve, sfonda letteralmente la difesa veneta e va in meta. Non segue la trasformazione; 29 a 14. Si riparte con il Belluno che calcia, raccogliamo l’ovale e conquistiamo metri su metri per portarci in zona punti ma commettiamo il classico “in avanti”; mischia comandata, introduzione veneta, palla che esce e vorrebbe anche starsene lì ma Pietro (veloce come una mangusta) raccoglie e va….e va….e va…in meta. Sua la meta e sua la trasformazione; 36 a 14. Ripresa del gioco con calcio veneto, biancorossi che raccolgono e piano piano raggiungono i 22 del Belluno ma vengono spinti fuori dal campo; touche veneta, palla che sfila sulle teste dei giocatori di touche e cade a terra; nessuno che raccoglie. Nessuno??? Beh, eccetto Pietro!!!! Prende l’ovale e sgambetta fino oltre la linea di meta per mettere a segno altri 5 punti più i due della trasformazione. Parziale di 43 a 14. Il Belluno comunque non demorde e continua a portare pressione al Sudtirolo, quando ha la palla, mettendo alla prova la squadra biancorossa che ora è al completo. Il Sudtirolo è comunque impegnato a più riprese alla difesa della linea di meta che in un paio di occasioni e con la solita tecnica del calcio, si è portato a ridosso della zona di meta. La difesa biancorossa ha saputo ben tenere, senza commettere errori. Anche il Sudtirolo comunque ricorre al calcio per liberare la zona, la pressione dei veneti si fa sentire ed è necessario spostare il gioco oltre la linea di metà campo. Il Belluno raccoglie ed avanza, difesa biancorossa che placca ma i veneti, nella mischia che si è creata, entrano di lato e l’arbitro fischia. Calcio di punizione a nostro favore che mette la palla in touche alla quale però non segue un’ulteriore azione di gioco in nostro favore in quanto i bellunesi entrano in possesso di palla e si portano vicino alla nostra linea di meta, pressando i biancorossi che liberano la zona con un calcio. Anche in questa fase della partita l’alternanza di gioco è equilibrata; ora sono i veneti che si trovano in inferiorità numerica e il Sudtirolo ne approfitta per portare ulteriore pressione. Le fasi di gioco si concentrano sulla metà campo veneta che comunque ben difende gli spazi. Mischia comandata sulla destra del campo, l’avanti è sempre in agguato, con introduzione biancorossa, palla che esce e passa di mano in mano fino a raggiungere Lorenzo che poi provvede a depositare l’ovale in meta, sulla sinistra del campo. Pietro si incarica della trasformazione e malgrado l’angolazione riesce a mettere a tabellone ulteriori 2 punti per un parziale di 50 a 14 a quattro minuti dalla fine. Il Belluno comunque non demorde e cerca di mettere pressione ai biancorossi per andare a fare punti; la difesa del Sudtirolo è ben attenta e non cede. A pochi minuti dalla fine il Sudtirolo si porta ancora oltre la linea di metà campo, per respingere l’attacco veneto, facendo pressione. Il Belluno introduce palla su una mischia comandata e a seguito di un nostro errore (in avanti), non ne mantengono il possesso, serie di passaggi ben calibrati e chiamati permettono a Gabriel di andare a segnare la sua prima marcatura chiudendo l’incontro con il punteggio di 55 a 14, data la mancata trasformazione, per il Sudtirolo. Bravi tutti i ragazzi che hanno messo in campo un buon gioco di squadra contro un avversario che comunque ha saputo tenere testa fino all’ultimo. Incontro iniziato con una meta nelle prime azioni di gioco e finito sempre con una meta nell’ultima azione di gioco. Come sempre…..Bravi!!!!! (A.L.)

In campo: Di Stefano Ebnicher Massimo, Lubian Christian, Desiderio Lorenzo, La Mantia Riccardo, Pistore Carlo, Dallan Jonah Guido, Cola Pietro, Roso Matteo, Di Stefano Ebnicher Alessandro, Astorino Vincenzo Pablo, Refatti Michele, Devescovi Roberto, Vasarri Francesco, Alberto Alex, Azamfirei Lorenz Richard, Manghina Alessio Mario, Spagna Gabriel, Califano Andrea, Librera Filippo, Raich Dominik.

Allenatori e Accompagnatori: Stefano Di Stefano-Cosi Marco e Ebnicher Sandra-Toso Monica

 

Categorie: AVVISI, HomePage, Under 16

U16 16/02/2020 Sudti

[ngg src="galleries" ids="296" display="basic_slideshow"]  Della serie: il buon giorno non si ...

U16 08/02/2020 Sudti

[ngg src="galleries" ids="295" display="basic_slideshow"] Partita, quella di sabato 8 febbraio, che ...

U16 12/01/2020 Sudti

[ngg src="galleries" ids="294" display="basic_slideshow"]  O i nostri U16 hanno festeggiato poco ...

STAGIONE 2019-2020.

RUGBY DI BASE UNDER 6: 10/11/2019 Raggruppamento-1^fase-4^g. Rovereto (TN) campo sportivo loc. ...

U16 22/12/2019 Sudti

[ngg_images source="galleries" container_ids="293" display_type="photocrati-nextgen_basic_slideshow" gallery_width="680" gallery_height="520" cycle_effect="fade" cycle_interval="5" show_thumbnail_link="1" thumbnail_link_text="[Show ...